VERSO #NOVARACAGLIARI: LA CONFERENZA STAMPA DI TROEST E CORAZZA

A metà strada tra il Derby e il Cagliari, si rinnova l’appuntamento con la conferenza stampa. Nella sala stampa dello stadio ‘Piola’, a partire dalle 14, Magnus Troest e Simone Corazza hanno preso la parola in presenza dei giornalisti.

Troest: “Finale del Derby? Non so cosa sia successo, ero preso a festeggiare con i miei compagni, ci voleva una vittoria così, ci dà fiducia’ e morale in vista delle prossime partite. Ci siamo trovati bene con il nuovo modulo, sia noi in difesa che tutta la squadra, l’importante è aver vinto e aver offerto una buona prestazione. Tutta la squadra ha lavorato bene in fase difensiva e questo ci ha favoriti molto. Per un difensore questa è una cosa bellissima”

Sulle gare precedenti: “Abbiamo perso qualche partita che non meritavamo di perdere, riusciamo sempre a creare tanto ma ci sono mancate concretezza e un pizzico di fortuna. Era fondamentale vincere e continuare a fare bene. Cagliari? Sappiamo che loro sono forti ma sappiamo pure quello che possiamo fare noi, daremo tutto per rendergli la vita difficile. Per fare bene nelle prossime tre partite sarà importante avere sempre equilibrio, ci aspettano giorni tosti, ma siamo forti e tocca a noi dimostrarlo”

Sul gol: “Mi manca, sono riuscito a segnare ma a Crotone me l’hanno annullato, segnare è sempre un grande piacere, in carriera ho spesso trovato la rete e spero di farlo quanto prima qui a Novara. Melchiorri è fortissimo lo dimostra da tempo ma non è il solo, loro hanno attaccanti fortissimi che ci daranno filo da torcere.”

La parola passa a Simone Corazza: “Sono andaSi sta allenando bene, sta dando tutto in allenamento e sa che questa per lui è una grande opportunità, sono certo che farà bene come sempre”to vicino al gol sabato, è un periodo un pò così, ma andiamo avanti e lavoriamo bene. Sono contento di essere riuscito a dare il mio contributo alla vittoria, era troppo importante per noi e per la città. Il Derby è sempre una gara particolare, si spiegano così le tante ammonizioni”

Sul campionato cadetto: “Non ci volevano le due espulsioni nel finale, ero lontano e non ho visto nel dettaglio cos’è successo. Era importante vincere, ci tenevamo troppo: ci dà spinta e morale e ci fa lavorare con maggiore tranquillità. La Serie B? E’ cambiato tanto rispetto all’anno scorso, il tasso tecnico si alza e la durata aumenta, io penso a dare sempre tutto me stesso e poi si vedrà”

Sul Cagliari e su Tozzo: “Sarà una grande partita, una di quelle che ti danno stimoli importanti, al fischio finale capiremo se siamo cresciuti o meno. Poi giochiamo in casa, dovremo fare una bella prestazione. Andrea si sta allenando bene, sta dando tutto in allenamento e sa che questa per lui è una grande opportunità, sono certo che farà bene come sempre”

Serie B con Te