BARONI: ‘CON LA CLASSIFICA NON SI COSTRUISCE NULLA, PENSIAMO ALLA PRESTAZIONE’

Si rinnova l’appuntamento con la conferenza stampa pre-gara. Alla vigilia di #NovaraCesena, gara valevole per la 20^ giornata del campionato di Serie B ConTe.it, Mister Baroni ha incontrato i giornalisti nella sala stampa dello stadio ‘Piola’.

Baroni: “Dobbiamo tenere alta la tensione, ci alleniamo per questo e attingiamo alle risorse abbondanti che abbiamo nella nostra rosa. Meglio arrivare così alle partite, piuttosto che in maniera diversa. Guardare la classifica non ci aiuterebbe a prescindere, la differenza è in quello che possiamo fare sul campo e nel non lasciare nulla di intentato. Dalla classifica non si costruisce nulla, in B non è facile vincere le partite, il calcio è fatto di episodi che ti cambiano il volto di una stagione. Si vive e si lavora per qualcosa da conquistare continuamente, questi ragazzi hanno valori importanti e uno spiccato senso di squadra. Questo è ciò che dobbiamo preservare, è inutile avere 25 giocatori se non tutti sono desiderosi di dare una mano al compagno. Non è una cosa scontata, va alimentata ogni giorno”

Su Evacuo e Galabinov: “In questo momento stanno bene tutti e due, Felice si è sempre fatto trovare pronto, Andrey ha avuto un inizio eccezionale poi è calato e si è ripreso. Ora vivono un periodo positivo, li gestisco in base al lavoro settimanale come succede con tutti. Ho dato prova, come a Perugia, che chi si allena bene va in campo.”

Sul Cesena: “E’ una squadra che insieme a Bari, Pescara, Cagliari e Spezia è stata costruita per la vittoria del campionato, è inutile nasconderlo. Finora hanno fatto un campionato importante e ci daranno filo da torcere ma siamo in casa nostra e ci teniamo a fare bella figura. Sarà una sfida tosta che abbiamo preparato bene, vogliamo provare a prenderci il massimo della posta anche se siamo consapevoli che non sarà facile. Guardiamo l’avversario con umiltà e rispetto ma siamo consapevoli che molto passa dalle nostre mani. La prestazione non deve mai mancare, e quella dipende prima di tutto da noi.”

Su Faragò: “Sta vivendo un ottimo momento, ad Ascoli pur non brillando ha rubato palla sull’1-0 e ha offerto a Signori un pallone a dir poco invitante per il 4-1, ci sono dei giocatori che con le prestazioni hanno conquistato un posto che compone l’ossatura della squadra, è chiaro che finché fanno bene staranno in campo.”

A seguire, i video della conferenza sono sul canale Youtube Novara Calcio 1908

Serie B con Te