9 ANNI FA: IL NOVARA È IN SERIE A!

12 giugno 2011, stadio Silvio Piola.

Si gioca Novara-Padova, gara di ritorno delle finali playoff di Serie B. Dopo lo 0-0 dell’andata gli ospiti hanno a disposizione un solo risultato su tre, la vittoria. Un’atmosfera incredibile quella sera al Piola, colorato completamente d’azzurro, riempito da una Città che non vede l’ora di festeggiare, dopo 55 anni, il ritorno in Serie A. Nulla sembra poter andare storto, e così sarà.

La squadra guidata da Tesser scende in campo in questo modo: Ujkani; Morganella, Lisuzzo, Ludi, Gemiti; Marianini, Porcari, Rigoni; Motta; Bertani, Gonzalez. A disposizione: Fontana, Centurioni, Drascek, Gheller, Parola, Pinardi, Rubino.

Il Novara parte subito forte ed al minuto 12 si verifica un episodio chiave: Gonzalez sfugge alla marcatura di Cesar, che per non farlo andare a tu per tu con Cano, lo abbatte al limite dell’area. Espulsione. Padova in dieci e punizione dal limite. Si incarica della battuta lo stesso Gonzalez che con un potentissimo sinistro trafigge Cano e porta in vantaggio gli Azzurri. Minuto 16: Novara-Padova 1-0.

Il match è sempre in controllo dei padroni di casa, Lisuzzo e Ludi sono insuperabili, sembrano due giganti, e quando Cuffa riesce a tirare verso la porta difesa da Ujkani, trova quest’ultimo prontissimo.

Al 70′ il discorso è chiuso. Rigoni fa tutto da solo, riceve palla da Morganella, in mezzo il velo di Bertani, punta la porta, entra in area, finta e diagonale destro ad incrociare sul palo lontano. 2-0.

I 20 minuti finali sono solo un’attesa spasmodica verso il triplice fischio che sancisce che il traguardo è stato raggiunto, il sogno è diventato realtà. Il Novara è in Serie A!
La gioia è incontenibile, la Città è in festa, paralizzata dai caroselli dei tifosi azzurri, che aspettavano questo momento da più di mezzo secolo.

Il 12 giugno 2011 sarà per tutto il popolo azzurro un giorno indimenticabile.

Iscriviti alla newsletter